';

Furto di profili aziendali: un nuovo pericolo dalla rete

Furto di profili aziendali: un nuovo pericolo dalla rete

Il furto di profili aziendali costituisce un pericolo nuovo per la protezione dei dati di un’attività. Ecco di che si tratta e a cosa fare attenzione.

Si tratta di un pericoloso fenomeno in espansione, il furto di profili aziendali o societari, costituisce un pericolo concreto dalla rete per i dati di un’azienda. Tale appropriazione consente ai malintenzionati di accedere a grandi quantità di informazioni sensibili con conseguenze anche piuttosto gravi.

Cosa comporta il furto di profili aziendali

Non di rado entrare in possesso dei dati delle aziende, per i malintenzionati, possa risultare addirittura più semplice che appropriarsi dei dati personali di un singolo soggetto privato. Tuttavia i dati che possono essere sottratti ad un’azienda, nelle mani sbagliate, possono costituire un pericolo reale per il suo lavoro. Il furto di profili aziendali è una pratica che, purtroppo, si sta facendo più frequente, anche, spesso, a causa della sua relativa semplicità.

Le aziende rendono pubbliche enormi quantità di dati relativi alla loro organizzazione (bilanci, indirizzi email, prodotti ecc.) e alle loro attività (prezzi, database clienti, strategie ecc.). Questo semplifica enormemente la vita ai malfattori intenzionati a compiere un’appropriazione indebita di dati o un vero e proprio furto di profili aziendali, possono utilizzare queste informazioni sia per danneggiare l’azienda che per fornire/vendere un vantaggio sul mercato ad un competitor. Senza, poi, escludere la possibilità di elementi interni all’organizzazione o appena fuoriusciti i quali possono essere in prima persona artefici di fughe di dati sensibili.

Per proteggersi dal furto di profili aziendali o da eventualità quali il data breach, sarebbe consigliabile per le aziende curare la sicurezza dei propri dati sensibili con la massima attenzione, magari affidandola a professionisti esperti capaci di fornire il giusto supporto tecnologico e di competenze. Senza dimenticare l’adeguamento alle norme di legge sulla privacy, in modo da evitare sanzioni e problematiche di natura legale. Specialmente riguardanti i dati sensibili di soggetti terzi, come nel caso dei clienti o dei fornitori.

LM Staff

Related posts
Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi