';

I DPI per la verniciatura

I DPI per la verniciatura

I dispositivi di protezione individuale per la verniciatura sono strumenti imprescindibili per tutelare la salute degli operatori.

I DPI per la verniciatura devono proteggere i lavoratori da un’ampia varietà di rischi connessi alle operazioni svolte e specialmente riguardanti l’utilizzo di sostanze chimiche nocive e potenzialmente molto pericolose. I principali problemi in cui si può incorrere interessano le vie aeree, ma non bisogna sottovalutare nemmeno l’effetto del contatto delle vernici con gli occhi e la cute e altri rischi meno visibili.

I DPI per le vie respiratorie

Nei reparti verniciatura la protezione delle vie respiratorie è di primaria importanza per limitare il rischio chimico connesso alla possibile inalazione delle vernici nebulizzate. I dispositivi di protezione per le vie aeree più utilizzati sono:

  • Mascherine
  • Semimaschere
  • Facciali filtranti
  • Autorespiratori

La scelta del giusto dispositivo è legata alla tipologia di rischio individuato e alle caratteristiche dell’ambiente di lavoro.

DPI per gli occhi

Operando con sostanze volatili e potenzialmente pericolose, tra i DPI per la verniciatura non potevano mancare i dispositivi di protezione per gli occhi. Il loro scopo è quello di evitare il contatto di quest’ultimi con le vernici allo stato liquido o aerodisperso. Gli esempi più comuni sono:

  • Occhiali
  • Visiere
  • Schermi

Anche in questo caso la scelta dipende dai rischi specifici dell’ambiente di lavoro specifico.

DPI per il rumore

Non è raro che i reparti verniciatura possano essere ambienti di lavoro piuttosto rumorosi, a causa del rumore prodotto dalle attrezzature o dal contesto in cui spesso sono inseriti (es. carrozzerie). Se la valutazione dei rischi lo prevede è necessario quindi dotare gli operatori di tappi auricolari.

DPI per le mani

Le mani sono la parte del corpo potenzialmente più esposta al contatto con le sostanze chimiche durante il processo di verniciatura. Per questa ragione l’utilizzo di guanti di protezione capaci di isolare la cute dal contatto con le vernici è necessario per tutelare la salute dei lavoratori.

DPI per il corpo

Non solo le mani rischiano di venire a contatto con le vernici o altre sostanze chimiche potenzialmente nocive. Per questo, per evitare ogni contatto con la cute, tra i DPI per la verniciatura non può mancare una tuta di protezione. Usualmente in TNT e dotata di cappuccio ha l’obiettivo di fornire la protezione completa all’operatore.

Calzature antinfortunistiche

Le calzature antinfortunistiche nei reparti verniciatura hanno anch’esse la funzione di proteggere l’operatore dal contatto con le sostanze chimiche e dal rischio di scivolamento. Per questa ragione, in accordo con gli altri rischi individuati in fase di valutazione, è necessario l’utilizzo di calzature dotate di suola antiscivolo.

Oltre alla protezione offerta dai DPI per la verniciatura è bene ricordare che anche l’ambiente in cui si svolgono le operazioni preveda la presenza di docce oculari correttamente segnalate e che garantisca che gli indumenti civili dell’operatore non vengano a contatto con le vernici. Allo stesso modo è necessario separare la zona di verniciatura dagli altri lavoratori impegnati nelle aree limitrofe e dotarla dei corretti dispositivi di protezione collettiva (es. impianti di aspirazione).

LM Staff

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi