';

Infortunio in smart working e copertura INAIL

Infortunio in smart working e copertura INAIL

In caso di infortunio in smart working la copertura INAIL risulta comunque presente, anche se è necessario rispettare alcuni criteri.

Un infortunio durante lo smart working rimane soggetto alla copertura assicurativa INAIL purché vengano rispettate alcune regole. Esistono infatti vincoli ed eccezioni che riguardano sia il datore di lavoro che il lavoratore, il quale in caso di inadempienza rischia di perdere la copertura.

Quali infortuni in smart working sono coperti dall’INAIL

Il primo aspetto da chiarire sull’eventualità di un infortunio in smart working è che non è necessaria una copertura assicurativa specifica. Nel caso del lavoro subordinato, infatti, è quella dell’INAIL che risponde. Va precisato che con il termine smart working si fa riferimento a una prestazione lavorativa soggetta a una maggiore flessibilità in termini orari e spaziali. Più semplicemente significa che il lavoratore, a cui questa modalità di lavoro fosse applicabile, potrebbe operare dalla propria abitazione, o da altro luogo (es. un internet café), con dei vincoli orari più elastici.

Le tipologie di infortunio in smart working soggette alla copertura INAIL sono di due tipi: l‘infortunio sul luogo di lavoro e l‘infortunio in itinere. Per il primo caso si fa riferimento a infortuni avvenuti durante il lavoro a casa. o in altro luogo preventivamente indicato, mentre nel secondo, durante l’eventuale tragitto per raggiungere quest’ultimo, purché non preveda deviazioni o pause, in accordo con la normativa che regola normalmente tale tipologia di infortuni.

Prima di iniziare il lavoro da casa, tuttavia, il datore di lavoro ha l’obbligo di indicare le regole e i comportamenti relativi alla prevenzione cui il dipendente è tenuto ad attenersi, i quali dovranno essere considerati durante la valutazione. L’INAIL quindi può rifiutare la copertura nel momento in cui l’eventuale infortunio sia stato causato da un comportamento non in linea con quanto stabilito, negligente o contro il buonsenso. Allo stesso modo, nel momento in cui vi sia un comportamento volontario alla base dell’infortunio.

LM Staff

Related posts
Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi