';

La realtà virtuale sarà il futuro della sicurezza sul lavoro

La realtà virtuale sarà il futuro della sicurezza sul lavoro

La realtà virtuale sarà il futuro della sicurezza sul lavoro. Una nuova tecnologia che assisterà l’uomo anche durante la formazione.

Non si tratta della fantasia di un visionario, ma di una realtà sempre più concreta. A testimoniarlo l’attivo impegno dell’INAIL occupato in una ricerca finalizzata all’applicazione della realtà virtuale alla sicurezza del lavoro. Il ventaglio di possibilità è ampio e capace di aprire nuovi scenari e nuove metodologie per la prevenzione e la sicurezza.

Le applicazioni della realtà virtuale alla sicurezza sul lavoro

Si scrive realtà virtuale ma si legge anche: realtà aumentata e realtà immersiva. Si tratta di tecnologie capaci di ampliare o ricreare la realtà – appunto – dell’utente attraverso l’uso di particolari strumenti come visori e auricolari. Se nel secondo caso vi è un totale distacco dalla realtà in favore di una versione digitale programmata appositamente, nel primo la tecnologia fornisce all’utilizzatore ulteriori informazioni rispetto a quelle che può percepire in autonomia con i propri sensi. Le applicazioni della realtà virtuale alla sicurezza sul lavoro possono essere molteplici, così come quelle ad altri settori.

Nello specifico, si può immaginare la realtà virtuale applicata alla sicurezza sul lavoro, e al lavoro in generale, in diverse forme. Questi nuovi strumenti potrebbero ampliare le capacità del lavoratore e quindi permettergli di operare in una condizione di maggiore sicurezza. Potrebbero fornirgli informazioni ulteriori sullo stato dei macchinari, su eventuali pericoli o, addirittura, di effettuare manovre a distanza. Ma non è tutto, infatti, avvalendosi di queste tecnologie sarà possibile strutturare nuove esperienze formative completamente immersive ed esperienziali in cui l’utente avrà la possibilità di cimentarsi in situazioni verosimili, restando in totale sicurezza fino al completamento del suo percorso formativo.

Le opportunità offerte dalla realtà virtuale nell’ambito della sicurezza sul lavoro sono molteplici e non è un caso che un’istituzione come l’INAIL stia già muovendo i primi passi in questo territorio fino a ora sconosciuto. Ciò che è sicuro è che ogni strumento capace di assistere il lavoratore e garantirne l’incolumità va considerato come un alleato prezioso che vale la pena approfondire.

LM Staff

Related posts
Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi