';

Le responsabilità dell’amministratore unico di una società in tema sicurezza

Le responsabilità dell’amministratore unico di una società in tema sicurezza

Il caso in esame racconta il ricorso in Cassazione dell’amministratore unico di una società condannato per alcune inadempienze in tema sicurezza.

Un amministratore unico di una società del settore della ristorazione ricorre alla Corte di Cassazione dopo la condanna ad un’ammenda di 9.000 euro per alcune serie inadempienze in tema sicurezza sul lavoro. Il ricorrente ha impugnato la sentenza affermando che colui la sua persona non coincideva con la figura che, effettivamente, faceva le veci del datore di lavoro dell’attività in capo alla società.

Quando l’amministratore unico di una società ha le responsabilità del datore di lavoro

Il soggetto ricorrente ha fatto ricorso alla Suprema Corte dopo la condanna in appello negando la sua responsabilità, relativa alle irregolarità riscontrate in tema sicurezza, portando a giustificazione l’investitura informale di una figura che, a tutti gli effetti, svolgeva le funzioni del datore di lavoro. Tra le inadempienze riscontrate: la mancata redazione del DVR, la mancata nomina di un medico competente, la mancata individuazione di una figura di addetto antincendio e di una di addetto al primo soccorso. E diverse altre.

La legge in questi casi applica il principio di effettività, che consente la delega dei poteri, delle responsabilità e di – parte  – delle funzioni di sicurezza ad una figura nominata. Tuttavia, tale possibilità richiede una delega formale, in cui vengano esplicitate le funzioni delegate, anche in tema sicurezza. Procedura, non effettuata, nel caso del ricorrente in oggetto.

Pertanto, la Corte di Cassazione, ha rigettato il ricorso dell’amministratore unico della società, riconoscendo di fatto nella sua persona la responsabilità, in qualità di datore di lavoro, della sicurezza e della dovuta sorveglianza. Il principio di effettività, in ogni caso, afferma che colui che svolge le funzioni di datore di lavoro e ne assume i poteri – come quello di spesa – si assuma anche le responsabilità in tema di sicurezza, non escludendo però da queste il datore di lavoro giuridico.

LM Staff

Related posts
Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi