';

Si può nominare più di un medico competente?

Si può nominare più di un medico competente?

Per molte aziende si presenta la necessità di nominare più di un medico competente, ma è possibile farlo? Con che condizioni?

Nominare più di un medico competente si può, come previsto nell’articolo 39 comma 6 T.U. del D.Lgs 81/08, qualora qualora la valutazione dei rischi ne evidenzi la necessità, con uno di questi avente la funzione di coordinamento.

Quando si può nominare più di un medico competente

La nomina di più di un medico competente è prevista in tre particolari casi: quando l’azienda è caratterizzata da più unità produttive; quando vi sono gruppi di imprese facenti capo ad un unico datore di lavoro e nel caso se ne metta in luce la necessità nel corso della valutazione dei rischi.

I primi due casi non sono dissimili e fanno riferimento ad aziende costituite da più unità separate. In merito a ciò è bene chiarire che con unità produttiva si fa riferimento a “stabilimento o struttura finalizzati alla produzione di beni o all’erogazione di servizi, dotati di autonomia finanziaria e tecnico funzionale”. Quindi che sia caratterizzata da una fisionomia differente dal resto dell’azienda e possa amministrare un suo proprio budget.

Qualora particolari necessità evidenziate in fase di valutazione dei rischi lo richiedano è possibile nominare più di un medico competente, anche nei casi che non necessariamente rientrino nei due sopra enunciati. Le ragioni alla base della nomina multipla devono essere specificate con precisione nel documento di valutazione dei rischi.

Ogniqualvolta, si scelga di nominare più di un medico competente è necessario individuarne uno tra quelli scelti, con la funzione di coordinatore. Al fine di omogeneizzare l’azione e i criteri di valutazione adottati.

Le responsabilità dei singoli medici competenti

Se vengono nominati più di un medico competente la responsabilità viene considerata “concorrente in relazione agli obblighi definiti dalla norma”. Il medico impegnato nella sorveglianza sanitaria dovrà poi collaborare alla valutazione dei rischi e visitare i luoghi di lavore che gli sono stati affidati.

L’ambito di interesse di ogni medico competente nominato deve essere documentato ed egli risulterà responsabile di tutti i compiti previsti dal suo incarico, in relazione alle specifiche caratteristiche dell’unità produttiva affidatagli.

LM Staff

Related posts
Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi