';

Transpallet: come usarlo in sicurezza

Transpallet: come usarlo in sicurezza

Il transpallet è uno strumento molto utile per la movimentazione di carichi. Ecco cosa bisogna sapere per utilizzarlo in sicurezza.

Il transpallet è definito come un carrello elevatore con guidatore a piedi o a bordo. Il suo scopo è quello della movimentazione di carichi. Esso, per un utilizzo in sicurezza, non deve essere adoperato per il sollevamento – salvo per quanto concerne le necessità di movimentazione di un carico – o per l’impilatura.

Vi sono due tipologie di transpallet: una il cui movimento e sollevamento delle forche è azionato tramite la forza fisica dell’operatore; e una dotata di motore elettrico a cui competono le stesse funzioni. In quest’ultimo caso è possibile che l’operatore manovri direttamente montando sul transpallet.

I rischi associati all’utilizzo del transpallet

I principali rischi inerenti l’utilizzo del transpallet riguardano la caduta, o lo spostamento indesiderato, del carico trasportato; e i movimenti del carrello stesso. Il primo caso potrebbe comportare infortuni all’operatore dovuti a urti, o nei peggiori casi, allo schiacciamento dovuto al carico. Nel secondo caso l’eventuale infortunio potrebbe essere causato da un contatto involontario e traumatico tra il carrello in movimento e l’operatore. In questa fattispecie a rimanere offesi risultano spesso gli arti inferiori.

Utilizzo in sicurezza del transpallet

Il transpallet può essere utilizzato in sicurezza tenendo presenti alcune buone prassi pensate per garantire l’incolumità dell’operatore o di altri lavoratori coinvolti nelle manovre. Va premesso, tuttavia, che non è richiesta una frequenza obbligatoria a corsi di formazione dedicati, anche se il lavoratore incaricato dell’utilizzo del transpallet deve essere soggetto a informazione, formazione e addestramento finalizzati allo scopo.

La prima importante prassi di sicurezza per l’utilizzo del transpallet prevede che esso venga manovrato su superfici piane e lisce, su percorsi appositamente segnalati. Dove possibile, in presenza di altri lavoratori, è consigliabile l’utilizzo di un segnalatore acustico, quando presente. Particolare attenzione va inoltre prestata nel caso in cui si trasportino carichi ad alto rischio, come prodotti chimici, tossici o infiammabili.

Non va dimenticato poi, per un utilizzo del transpallet in sicurezza, l’adozione di DPI quali scarpe antinfortunistiche. Sarebbe inoltre consigliabile, laddove possibile, trasportare il carico tenendolo davanti all’operatore; assicurandosi che la sua altezza non ostruisca la visuale di chi manovra. Nel caso in cui sia necessario operare tenendo le forche col carico dietro l’operatore, è bene verificare sempre che vi siano spazi adeguati di manovra.

Il transpallet deve essere dotato di un timone abbastanza lungo da lasciare un certo agio tra l’utilizzatore e il carico e, nel caso di modelli elettrici, è necessario che prima dell’utilizzo venga sempre controllato il funzionamento dei dispositivi associati.

Per quanto possa sembrare uno strumento semplice e innocuo, i casi di infortunio dovuti ai transpallet sono numerosi, per questo è necessario essere sempre prudenti e seguire le corrette norme di sicurezza.

 

 

LM Staff

Related posts
Leave a reply

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi