';

Videoterminalisti: i rischi per la salute da non dimenticare

Videoterminalisti: i rischi per la salute da non dimenticare

I videoterminalisti sono sottoposti a dei rischi dovuti all’utilizzo dei videoterminali e al mantenimento di una posizione scorretta.

Si considerano videoterminalisti quei lavoratori che svolgono la propria attività, da dipendente o da autonomo, usando abitualmente un’attrezzatura dotata di videoterminale, ivi compresi i portatili, per almeno venti ore a settimana. Normalmente si tratta di impiegati d’ufficio a cui, erroneamente, non si associano particolari rischi. Infatti, seppur non siano soggetti a rischi tali da poter mettere a repentaglio la loro vita o integrità fisica, possono essere interessati dall’insorgere di malattie professionali.

Videoterminali e salute

I principali disturbi legati all’utilizzo prolungato e scorretto dei video terminali riguardano l’affaticamento visivo, disturbi muscolo-scheletrici dovuti ad una mancata ergonomia posturale e la stanchezza legata all’utilizzo dello strumento.

Gli obblighi di sorveglianza sanitaria legati alla professione dei video terminalisti sono contenuti nel testo unico della sicurezza sul lavoro, il D.Lgs 81/2008 negli articoli 176 e 177. In essi sono stabiliti la frequenza di controllo della salute del lavoratore al videoterminale e le relative misure applicabili, le modalità di svolgimento dell’attività e i sistemi di protezione necessari.

I dispositivi da prevedere al fine di tutelare la salute del videoterminalista sono:

  • Una sedia dotata di rotelle autofrenanti, con sedile regolabile in altezza e schienale regolabile in inclinazione;
  • Un piano di lavoro di ampiezza adeguata per appoggiare strumenti e documenti necessari al lavoro;
  • Uno schermo inclinabile e direzionabile, posizionato in modo da evitare i riflessi;
  • Una tastiera inclinabile (e dissociata dallo schermo, così come per il mouse, nel caso di utilizzo di dispositivi portatili);
  • La dotazione di un poggiapiedi, laddove richiesto;

Il tutto posizionato tenendo conto delle corrette distanze per non affaticare la vista e mantenere la giusta posizione.

Avere chiari i rischi presenti anche in un ambiente che ne è apparentemente privo, come può sembrare un ufficio, è necessario per tutelare la salute e il benessere dei lavoratori in accordo con la legge, creando un ambiente di lavoro sicuro e sereno.

LM Staff

Related posts

Utilizzando il sito, accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra. maggiori informazioni

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi